Centro Culturale

PDFStampaE-mail

L’intento di conservare e valorizzare la cultura locale è visibile già nell’accurato restauro di questa interessante struttura 14. sala letturadegli inizi del ‘900, eseguito un secolo dopo la sua costruzione: è stata preservata la nitidezza dell’impianto simmetrico originario e riportata a vista la muratura in sasso listata in mattoni quale testimonianza della tecnica costruttiva locale.

La galleria d’accesso, che distribuisce idealmente e fisicamente la luce e gli spazi, ospita il Museo del Risorgimento Faustino Tanara. La sezione del museo dedicata alla Società Femminile di Mutuo Soccorso ricorda anche l’importante figura di Emma Bizzi: a lungo presidentessa della Società Femminile di Mutuo Soccorso, ebbe un ruolo fondamentale nella promozione culturale a Langhirano e fu la principale sostenitrice della creazione di una biblioteca pubblica, ospitandola per un periodo presso la sua abitazione. Oggi la Biblioteca Comunale occupa gran parte degli spazi interni del Centro e offre all’utenza molteplici servizi: prestito libri e prestito interbibliotecario, emeroteca, videoteca, fonoteca, area postazioni telematiche con accesso ad internet, area ristoro, sale di lettura, zona dedicata a pubblicazioni per l’infanzia e per ragazzi dotata di un’area ricreativa per bambini.

Il Centro è dotato di un’ampia Sala Polivalente per conferenze e convegni, incontri, corsi e laboratori. Sono inoltre presenti15. sala polivalente con ricevimento al pubblico l’Ufficio Cultura e l’Ufficio Promozione Turistica Musei e Sport comunali.

 

 

Le ali esterne del complesso accolgono invece la “memoria” del territorio: l’Archivio Storico Comunale e il Comitato degli Anziani.

Il Centro è collocato dentro una piacevole area verde, una sorta di “giardino chiuso” e protetto dal contesto circostante ma in collegamento ideale con l’ambiente naturale del greto fluviale poco distante: ci  si  può  trattenere  e  dedicarsi  alla  lettura,  sulle

panchine tra gli alberi e le sculture di Gerardo Bottura.16. giardino

___________________________________________

In stretta vicinanza con il Centro troviamo l’ex Foro Boario cittadino, edificio del 1928 anticamente destinato alla contrattazione del bestiame e oggi finemente restaurato per accogliere il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma. I due fabbricati rurali, magnifici esempi di costruzioni agricole e paleo-industriali dell’area padana, condividono la stessa idea di sviluppo culturale che si fonda sulla conservazione dei luoghi, la valorizzazione delle tradizioni e delle radici storiche del territorio.

____________________________________________ 

Dove via Battisti n. 20 – Langhirano

tel 0521.351350-352

 

Quando Apertura lunedì/venerdì 9-13 / 15/18

 

Cosa    Biblioteca,  emeroteca,  video e fonoteca,  postazioni telematica/accesso internet, area ristoro sale di lettura, area ricreativa bimbi, Sala convegni e corsi, Ufficio Cultura e Ufficio Promozione Turistica Musei Sport

Filo diretto
Filo diretto clicca qui
QR reader

scarica gratis il qr reader
per smartphone

apstore
googleplay


Facebook
Seguici su facebook_510
Link
Orari Castello

Aperto al pubblico dalle ore 8.10 alle ore 13.50, da lunedì a sabato.

Domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.30.

Nei mesi estivi di luglio e agosto e da novembre 2019, domenica e festivi dalle 10.00 alle 16.00.

 La biglietteria chiude mezz'ora prima dell'orario di chiusura del castello.

Chiuso nei giorni 1 gennaio, 25 dicembre.

 

Ingresso:

euro 5.00 da 25 anni 

euro 2.00 da 18 a 24 anni

gratuito fino a 17 anni.

Faustino Tanara

Storia del Museo

La Collezione

capp2

La collezione nata dal lascito di Zuarina, figlia del colonnello Tanara, al Comune di Langhirano nel 1930 e arricchitasi con successive donazioni di famiglie storiche della città, è composta da cimeli, lettere, documenti, e fotografie legati alla figura di Faustino Tanara, al movimento risorgimentale garibaldino locale, alla Fratellanza Artigiana Langhiranese e alla Società Femminile di Mutuo Soccorso.

Leggi tutto