La pattona (Castagnaccio)

PDFStampaE-mail

 

dosi per 6 persone

Ingredienti

500 g di farina di castagne

2 pizzichi di sale

un cucchiaio di olio d’oliva

acqua q.b.


pattona

Procedimento:

In una ciotola versare la farina, il sale e l’olio bagnare con l’acqua necessaria ad ottenere una

crema liquida e senza grumi. Versarla nella teglia da forno (nello spessore di un cm o poco più)

unta di olio e infornare a 180°C per circa 45 minuti. Il profumo che invade la casa e le piccole

crepe che si saranno formate sul dolce indicano che la cottura è giunta al termine.

Note:

Alcuni al posto dell’acqua usano del latte, altri uniscono all’impasto dell’uvetta ammollata, oppure

noci tritate e pinoli, in alcune zone influenzate dall’origine toscana del piatto aggiungono dei

ciuffetti di rosmarino o semi di finocchio. Questa è stata per decenni la merenda dei bambini,

venduta per strada a fette per poche lire o distribuita dal bidello a scuola. Nelle economie di

montagna la farina di castagne oltre che al frutto stesso aveva un’importanza fondamentale come

dimostra quest’altra torta.

logocomunelang

Comune di Langhirano

banner

Ufficio turistico

Filo diretto
Filo diretto clicca qui
QR reader

scarica gratis il qr reader
per smartphone

apstore
googleplay


Facebook
Seguici su facebook_510
Link
Orari Castello

Aperto al pubblico dalle ore 8.10 alle ore 13.50, da lunedì a sabato.

Domenica e festivi dalle 10.00 alle 16.00

 La biglietteria chiude mezz'ora prima dell'orario di chiusura del castello.

L'ingresso al castello è gratuito: ogni prima domenica del mese (da Ottobre a Marzo), il 25 Marzo (patrono), 13, 14,15 Agosto e 26,27,28,29 Dicembre

Ingresso:

Euro 5.00 da 25 anni 

euro 2.00 da 18 a 24 anni

Gratuito fino a 17 anni, possessori Passaporto del Ducato. Altre gratuità secondo legge

Museo del Prosciutto

logomuseopro

L’esperienza delle cose e dei sensi, un asilo di antichi ricordi, immagini e suggestioni per capire ed apprezzare le ragioni storiche, geografiche e umane di un’eccellenza: come e perché su queste dolci colline, in questa terra ricca di storia, tradizioni e arte è nato il Crudo più famoso del mondo.

Un viaggio ideale, attraverso materiali fotografici e audio-visivi, documenti storici e macchinari che termina a tavola: nella sala degustazione l’Ospite tocca con mano, sente il profumo, assapora la dolcezza…impara a conoscere e  degustare  il  Prosciutto  di  Parma, un’esperienza per tutti i sensi.

clicca qui per saperne di piu'

Il Festival del Prosciutto

logoprosci

Il Prosciutto di Parma è in festa ogni anno a Langhirano agli inizi di settembre, con tante iniziative per conoscerlo, apprezzarlo e gustarlo: prosciutterie in ogni angolo del paese, laboratori del gusto, visite guidate e assaggi di prodotto nei salumifici, visite e degustazioni al Museo del Prosciutto. Le esperienze enogastronomiche sono accompagnate da una vasta offerta di eventi e attrattive culturali: mercati di qualità, mostre artistiche, incontri con autori e personalità, spazi ed iniziative ludiche per bambini, artisti di strada, importanti concerti e spettacoli di moda.

Per saperne di piu' clicca qui

Vini dei Colli di Parma

Sulle deliziose colline di Casatico e Torrechiara, che incorniciano scenograficamente il celeberrimo castello di Pier Maria Rossi, si estendono a perdita d’occhio i filari dei vigneti che producono alcuni tra i vini più tipici ed antichi della provincia parmense.

Leggi tutto

Fattorie didattiche

Logo_Fattorie_didattiche_x_sito

Le Fattorie didattiche nascono con il duplice obiettivo di far incontrare bambini, ragazzi, famiglie, cittadini e consumatori con gli animali della fattoria, il suolo, le piante coltivate e selvatiche e permettere al contempo ai nostri agricoltori di comunicare con orgoglio l’amore per la terra e per i suoi frutti.

Clicca qui per saperne di piu'